Foto di classe

E poi ora, visto che i giochi sono fatti e visto che i miei lettori dicono che parlo sempre e solo male dei miei alunni, voglio ringraziare la classe con la quale, per due anni ci siamo divertiti un sacco. Voglio ringraziare i due ragazzi “perfetti”, ai quali io ed altri non abbiamo potuto dare che dieci nelle nostre materie, perché il loro interesse, partecipazione, passione, voglia di fare ed educazione non hanno ceduto mai neanche un istante in nessuna situazione. Voglio ringraziare tutti quelli che si sono fatti prendere in giro senza impermalosirsi mai (soprattutto quello a cui ho affibbiato un soprannome il primo giorno, perché mi ricordava Charlie Brown ed ora in tutta la scuola è conosciuto così ). Voglio ringraziare quello che mi ha perseguitato per essere continuamente interrogato in Promessi Sposi e la “pepetta” che gioca a calcio, ma studiare non è fatto per lei e mi ha rimbambito con Mika, Lino Guanciale, Sherlock Holmes e tutti i programmi televisi che io non ho visto. Le ragazze, che mi hanno chiesto, fino all’ultimo giorno di rimanere con loro anche il prossimo anno. La gatta morta (ahahah! Non te la prendere! M’è venuta così proprio oggi), che ha giocato la finale di pallavolo in abito da sera. Quella poi che di mestiere avrà una brillante carriera da suggeritore. E anche tutti gli altri timidoni che non figurano in questo post per troppa riservatezza. Siete stati belli da vedere soprattutto, perché tanto solidali ed uniti tra di voi. Mi scuso per non aver chiesto di rimanere con voi anche al triennio, ma credo davvero non sarebbe un bene né per voi, che avete bisogno di crescere e non sotto l’ala di una mamma di scorta, né per me perché non saprei più valutarvi serenamente. Buona vita, ragazzi! Avete tutte le carte in regola per andare avanti senza di me3 F light

Annunci

Informazioni su unaparoladesuetaalgiorno

Eccomi qua! Dopo aver perso numerosi blog..il primo “mangiato” da un sito porno, l’altro da una pagina stupida. Per anni poi ho scritto su Fb, dove dirigo e amministro una pagina dallo stesso nome di questo blog. Ma quello che scrivi su Fb è come scriverlo sull’acqua, Sono un’insegnante, ex-archeologa. Amo le cose belle e la penso come Keats “Verità è Bellezza etc.etc.”. Credo nell’educazione e nel rispetto. Sono un po’ noiosa e ogni tanto mi arrabbio. Tanto
Questa voce è stata pubblicata in Scuola, Uncategorized, Vita quotidiana e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...