La maturità di (o dei) Caproni

giorgio_caproni

Tra tutti quelli che hanno fatto battute su Caproni e il ministero e i programmi e la ministra Fedeli, nonostante io sia una che nuota sempre e comunque controcorrente, mi danno fastidio i miei stessi colleghi. Colleghi che dovrebbero sapere che l’analisi del testo, in prosa o in poesia che sia, è un metodo, una tecnica per avvicinarsi ad un testo anche senza conoscerne l’autore. È per questo che la insegniamo. Per scappare dal mero nozionismo del nato a…il…appartenenente al movimento Tale e Talaltro. Per insegnare a capire se un testo è classico o moderno, se usa un lessico popolare o altisonante, se adotta una sintassi complessa o semplice, se ricorre a figure retoriche e così via. Ma soprattutto per insegnare a capirne il senso e i significati più nascosti e reconditi. Può essere Foscolo o Caproni, Montale o Alighieri, ma osservando attentamente la struttura e il linguaggio di una poesia, un alunno dovrebbe esercitare il suo spirito d’osservazione e il suo senso critico per capire non tanto chi è l’autore, ma che scelte ha fatto nella sua creazione. Quindi non importa che programma tu abbia svolto e che autori tu abbia approfondito. Saranno un esemplificazione di un metodo di lavoro, poi applicabile a qualsiasi altro poeta. E se un collega non ha capito ciò, ha proprio sbagliato strada.

 

P.S.= E per citare qualcuno “Quando un alunno mi dice vita e morte di un poeta senza capire il significato di un testo, io mi taglierei la gola”

Annunci

Informazioni su unaparoladesuetaalgiorno

Eccomi qua! Dopo aver perso numerosi blog..il primo “mangiato” da un sito porno, l’altro da una pagina stupida. Per anni poi ho scritto su Fb, dove dirigo e amministro una pagina dallo stesso nome di questo blog. Ma quello che scrivi su Fb è come scriverlo sull’acqua, Sono un’insegnante, ex-archeologa. Amo le cose belle e la penso come Keats “Verità è Bellezza etc.etc.”. Credo nell’educazione e nel rispetto. Sono un po’ noiosa e ogni tanto mi arrabbio. Tanto
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...